Patchwork – Versione Digitale

Uwe Rosenberg è considerato da molti uno dei migliori game designer dell'ultimo periodo, in grado di sfornare sia giochi semplici che giochi molto complessi, capaci però di conquistare il grande pubblico. Tra le sue ultime creazioni troviamo Patchwork, un semplice gioco per due persone raccomandato anche dalla giuria del premio Spiel des Jahres nel 2015. In Patchwork, i giocatori competono per realizzare la trapunta migliore (più completa e con il punteggio più alto) su una griglia di gioco 9x9, sfruttando un set di pezzi comuni. Ogni pezzo però può avere un costo in bottoni e un costo in tempo da considerare prima di poter essere acquistato. Trovare il pezzo giusto tra quelli disponibili non è quindi così semplice come potrebbe sembrare. Le basi e le meccaniche del gioco sono uguali sia per la versione in scatola che per la versione digitale, realizzata da DIGIDICED e disponibile sia per iOS, per Android e per Windows. Anche in questo caso, come per la maggior parte dei giochi digitali, non è presente un regolamento iniziale da leggere e imparare per poter giocare (come accade per le versioni cartacee), ma è presente un tutorial che guida i nuovi giocatori nei vari aspetti del gioco e mostra in modo organizzato tutte le regole.

L'ambiente di gioco è realizzato interamente con un tema in linea con l'argomento del gioco e le aree d'azione sono visualizzate in modo abbastanza chiaro. Forse la visualizzazione della scelta dei pezzi poteva essere più chiara, ma dopo qualche partita ci si abitua. La vista della propria griglia di gioco è disponibile in prospettiva (dove però c'è il rischio di perdersi i bottoni presenti su alcune delle trame) e dall'alto, in versione minimale, accanto all'avatar del proprio personaggio. Ovviamente, una volta scelto il pezzo da utilizzare, viene mostrata una nuova schermata che permette di posizionarlo sulla griglia al meglio.

Sono disponibili diverse modalità di gioco in Patchwork: Modalità Offline, contro l'intelligenza artificiale o contro un'altra persona (passandosi lo stesso dispositivo ad ogni turno); modalità Online Casuale, dove è possibile giocare contro amici online (utilizzando ognuno il proprio telefono); e partite Online Classificate, dove ci si può sfidare contro veri campioni (o anche no, dipende dalla fortuna dell'accoppiamento). L'intelligenza artificiale implementata nel gioco invece è molto buona ed è disponibile in 3 diversi livelli di difficoltà: Facile, Medio e Uwe (esatto, è possibile sfidare proprio l'autore del gioco, in versione AI).

Buona l'implementazione delle meccaniche. Il movimento automatico delle pedine sulla plancia di avanzamento e il conteggio automatico dei punti aiutano i giocatori più distratti o meno esperti. La possibilità di avere un'anteprima della propria coperta prima di confermare tutte le azioni del turno poi permette di effettuare scelte più oculate e annullare tutto in caso sorgano degli errori.

Purtroppo non esiste una modalità storia, che permette di giocare da solo con regole sempre diverse, quindi la longevità del gioco potrebbe risentirne. Giocare sempre in due e sempre con le stesse regole potrebbe non essere il massimo dopo qualche mese.

Impressioni sul gioco digitale
  • 7/10
    Johnny - 7/10
7.0/10

Commento

Essendo ben strutturato per 2 giocatori, sfidare un intelligenza artificiale, o comunque sfidare qualcuno non presente fisicamente, toglie qualcosa al gioco. La facilità delle regole e la velocità delle partite fan si che si possa giocare anche quando si hanno solo 5 minuti senza troppa difficoltà.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.