Magic Maze – Unboxing, Prima Partita e Impressioni

La maggior parte dei giochi in scatola solitamente sono tarati per una fascia compresa tra 2/6 giocatori e sono pochi i giochi che estendono questa fascia e che non rientrano nella categoria Party Game a Squadre. Magic Maze è uno di questi. Infatti è possibile giocarci sia da soli che fino a 8 giocatori senza la necessità di creare delle sotto squadre. Il gioco, ideato da Kasper Lapp, arriva in Italia grazie alla Ghenos Games. Si presenta in una scatola di dimensioni abbastanza contenute (25x25 cm) al cui interno troviamo: 24 tessere Supermercato, 4 pedine Eroe di colore diverso, 12 gettoni Fuori Servizio, 16 tessere Azione, 1 clessidra (da 3 minuti), 1 pedina "Fai Qualcosa!" e 1 tessera Furto. Tralasciando le 5 pedine che sono di legno e la clessidra, il resto dei materiali è composto da cartoncini spessi, molto resistenti e di buona qualità. L'unica pecca in questo reparto però è rappresentata dalla scatola, al suo interno infatti non sono presenti inserti o divisori per organizzare il materiale che finisce tutto alla rinfusa dentro la scatola, un vero peccato!

Magic Maze è un gioco cooperativo, dove tutti i giocatori vincono o perdono insieme. Si tratta di un Dungeon Crawler, con i personaggi classici (Guerriero, Mago, ..) ma all'interno di un Centro Commerciale.  Il gioco è dotato poi di una meccanica particolare. Diversamente da come succede di solito infatti, i giocatori non hanno una propria pedina da utilizzare durante la partita ma esistono 4 pedine comuni che possono essere mosse da chiunque in qualsiasi momento. Ad inizio partita infatti, ogni giocatore riceve una carta Azione che indica l'unico movimento che lui potrà far effettuare alle pedine (Es: Su, Giù, ecc..). Durante tutta la partita quindi ognuno potrà muovere tutte le pedine che vuole, quando vuole, ma in una sola direzione, quella indicata sulla propria carta. L'obiettivo è semplice, portare i quattro personaggi a recuperare i propri artefatti e scappare dal Centro Commerciale prima che scada il tempo. Detto così sembra semplice ma c'è un problema, durante il gioco i giocatori non possono parlare tra loro. L'unico modo che hanno per comunicare è una pedina di legno "Fai Qualcosa!" da sbattere davanti al giocatore fino a che non compie l'azione desiderata.

La mancanza di comunicazione tra le persone, la possibilità di muovere tutte le pedine, ma in una sola direzione e, soprattutto, il fatto che tutti giochino sempre e negli stessi momenti (non esistono turni nel gioco), fan si che anche se in silenzio, attorno al tavolo ci sia sempre una gran confusione. Nessuno capisce mai cosa fare al momento giusto con tutte le pedine e una sola pedina "Fai Qualcosa!" non basta mai. Le partite sono sempre molto veloci (grazie anche alla clessidra) e super divertenti. Quando finalmente si può parlare ci si scanna per le azioni fatte o non fatte dai vari giocatori. E' un perfetto filler per gruppi numerosi. Con pochi giocatori infatti (2/3) il gioco perde un po' di mordente ma rimane comunque piacevolissimo!

Impressioni Iniziali sul Gioco
  • 8/10
    Johnny - 8/10
  • 9/10
    Gorzorg - 9/10
  • 6/10
    Faina - 6/10
  • 8/10
    Eriette - 8/10
  • 7/10
    Pauro - 7/10
  • 7/10
    DaveThe - 7/10
  • 7.5/10
    Michele - 7.5/10
7.5/10

Commento

Un Dungeon Crawler dalla meccanica particolare in grado di regalare grande divertimento a tutti i giocatori. Non ci sono tempi morti (visto che tutti giocano sempre) e le partite sono molto molto veloci (anche pochi minuti). Un perfetto filler per gruppi grandi e non!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.