Golden Geek Award (2018) – Vincitori e Runner Up di tutte le categorie

Per chi non lo conoscesse, BoardGameGeek è il più grande sito relativo al mondo dei giochi in scatola (e non solo) dove sono presenti schede per tutti i giochi e per le espansioni, la grande classifica, i regolamenti, i file pronti da scaricare per ogni necessità e un'attiva comunità che partecipa alla creazione di contenuti per il sito. Ogni anno questa comunità vota i migliori giochi dell'anno in varie categorie per assegnare i Golden Geek Award.

Vediamo insieme i vincitori e le nomination per ogni categoria dell'edizione 2018 prima di un'analisi dei migliori giochi:

Gioco da tavolo dell’anno

Gioco Single Player

Gioco di strategia

  • Brass: Birmingham (Vincitore)
  • Root
  • Teotihuacan: Città degli Dei

Gioco Tematico

  • Root (Vincitore)
  • Rising Sun
  • Western Legends

Gioco Cooperativo

Gioco Innovativo

Gioco per due due giocatori

  • KeyForge: Il Richiamo degli Arconti (Vincitore)
  • Duelosaur Island
  • War Chest

Grafica e presentazione

  • Root (Vincitore)
  • Everdell
  • Brass: Birmingham

Gioco di carte

  • The Mind (Vincitore)
  • KeyForge: Il Richiamo degli Arconti
  • Thunderstone Quest

Espansione

Gioco per Famiglie

die-quacksalber-von-quedlinburg

Party Game

  • The Mind (Vincitore)
  • Decrypto
  • Just One

Gioco Digitale

  • Optimus (Vincitore)
  • Scythe
  • Onitama

Print and Play

  • Orchard: A 9 card solitaire game (Vincitore)
  • The Coin Tribes' Revolt: Boudica's Rebellion Against Rome
  • The Soo Line

Root

Root è un gioco asimmetrico di avventura e guerra dove i giocatori interpretano il ruolo di una delle quattro fazioni in competizione per diventare l’unico, legittimo, sovrano dei Boschi. Cole Wehrle, con il suo gioco è riuscito a vincere ben 4 premi quest'anno: Gioco Innovativo, per alcune meccaniche di gioco molto interessanti, come l'asimmetricità delle fazioni, Gioco Tematico, per l'ambientazione simpatica e molto particolare, ben resa all'interno del gioco, Grafica e Presentazione, ottenuto da Kyle Ferrin, artista del gioco e l'ambito premio Gioco da tavolo dell'anno. Si tratta di uno dei titoli più attesi dopo l'ottima campagna Kickstarter che ha raccolto più di 600.000 $, e non è difficile capirne il motivo. L'asimmetricità delle fazioni e delle possibili diverse strategie quindi rende il gioco più interessante, anche se più complicato da padroneggiare a pieno. I fan di Vast: Le Caverne di Cristallo sicuramente noteranno qualche analogia durante le partite, ma non preoccupatevi, si tratta di titoli diversi.

The Mind

The Mind è uno dei titoli che mi ha colpito maggiormente già dalla prima partita. Materiale super semplice (un mazzo di 100 carte numerate) e regole ancora più semplici (distribuire le carte ai giocatori, che devono giocarle a turno in ordine crescente, senza però poter parlare). Le premesse non mi avevano colpito, sembrava una meccanica troppo strana, ma dopo una partita mi sono subito ricreduto. Veloce, divertente e con molta più tensione di quanto si possa immaginare. E' facile quindi capire perchè The Mind abbia vinto nelle categorie Party Game e Gioco Cooperativo. Se non l'avete ancora provato vi consiglio di farlo il prima possibile, anche se so bene che non è un titolo adatto a tutti: può piacere o essere odiato, senza vie di mezzo.

Optimus

Tra tutti i titoli vincitori e nominati in questa edizione, Optimus è forse il mio preferito. In pochi giorni dopo la sua uscita avevo già fatto più di 30 partite. Si tratta di un titolo Roll and Write, il che vuol dire che un giocatore tira i dadi e tutti compiono azioni sui propri fogli punteggio. Quello che fa spiccare questo gioco su altri titoli in questa categoria è sicuramente la difficoltà di sfruttare al massimo i dadi, cercando di ottenere il miglior punteggio possibile. Il foglio punteggio infatti è studiato per permettere di ottenere punti in vari modi, andando anche a creare delle catene di azioni, ma questo non sempre risulta facile, visto che i dadi portano un po' di casualità in questo gioco. Optimus si è aggiudicato i premi Gioco Digitale, per l'ottima app con cui giocare sul proprio telefono e Gioco Single Player, per l'ottima scalabilità del gioco, anche in single player.