[d0x3d!] – Gli hacker sono in azione

Il mondo dei giochi è molto grande e al suo interno esistono diverse categorie con cui questi vengono raggruppati. Una di queste è quella che viene definita Print & Play, ovvero stampa e gioca. I giochi presenti in questa categoria vengono offerti in modo gratuito su internet a tutti gli appassionati che desiderano stampare i propri giochi. Spesso si tratta di versioni beta o di versioni personalizzate di altri giochi. Un esempio di quest'ultima categoria è [d0x3d!], ispirato a Forbidden Island ma con un nuovo tema relativo alla sicurezza della rete. Il gioco è stato creato e distribuito gratuitamente su internet da Mark Gondree e Zachary Peterson. Nel corso degli anni sono state sviluppate due diverse versioni, quella che è stata presa in esame è la più recente, denominata v2. Capire la differenza tra le versioni è molto semplice: la prima versione utilizza dei tile di gioco quadrati, mentre la seconda versione utilizza dei tile esagonali.

[d0x3d!] (leet per doxed) ovvero "diffondere pubblicamente on-line informazioni personali e private riguardanti una persona, di solito con intento malevolo", è un cooperativo per 1/4 giocatori, dove verranno impersonati degli hacker che si infiltrano nella rete per recuperare le proprie informazioni personali. Il problema è che questa rete è monitorata, quindi bisognerà stare attenti alle proprie mosse per non venire catturati. Il gioco è un collaborativo puro, non esistono infatti giocatori che compiono azioni contro gli altri, ma si collabora per un bene comune. Questo vuol dire che si vince o si perde tutti insieme.

Componenti di gioco


La maggior parte dei componenti del gioco sono presenti nel PDF da stampare, rimangono fuori le pedine colorate degli hacker, ma queste sono facilmente reperibili dalle scatole di altri giochi. Per quanto riguarda il materiale troviamo:

  • 2 piccoli tabelloni di stato  (InfoconDigital Asset) e 5 segnalini che permettono di tenere traccia dei progressi
  • 8 carte personaggio, ognuna delle quali con una tipologia di Hacker con il suo potere speciale
  • 28 carte loot, che fanno avanzare il gioco (alcune sono buone, altre non tanto)
  • 24 carte patch, che indicano quale nodo della rete riceve manutenzione
  • 24 tasselli esagonali (fronte-retro), ognuno dei quali rappresentante un nodo della rete

Se volete giocare seriamente a [d0x3d!] vi consiglio di stampare i componenti (soprattutto i tasselli) su dei cartoncini spessi, o meglio ancora su due fogli da incollare attorno ad un cartoncino in modo tale da avere uno spessore dei materiali adeguato, altrimenti ad ogni soffio d'aria ogni pezzo volerà via rovinando il gioco. Per le carte invece un cartoncino da 150/200 plastificato è più che sufficiente e svolge il suo lavoro.

Meccaniche di gioco

Una volta creata la rete, disponendo a proprio piacimento tutti i tasselli (dal lato bianco, ovvero nodo non compromesso) e sorteggiato il proprio personaggio, è possibile cominciare il gioco. Ogni giocatore, durante il proprio turno compie 4 fasi.

  1. Azione: il giocatore compie fino a 3 azioni in questa fase (muovi, comprometti, dona, scambia, recupera o l'azione speciale del proprio personaggio)
  2. Bottino: pesca due carte dal mazzo loot , se sono negative vengono risolte immediatamente, altrimenti rimangono in mano al giocatore
  3. Patch: si pescano le carte dal mazzo Patch (quante indicate dal tabellone Infocon) e si applica la patch ai corrispettivi nodi della rete
  4. Scarta: ogni giocatore non può avere più di 5 carte loot, in questa fase quelle in eccesso vanno scartate

Le regole non sono particolarmente complesse e bastano pochi turni per capirne il funzionamento. Per maggiori dettagli a riguardo vi rimando al regolamento ufficiale o al video dimostrativo (relativo però alla prima versione).

Vittoria e Sconfitta

Gli Hacker hanno un solo modo per vincere la partita, recuperare tutti gli asset rubati, recarsi presso il nodo Internet Gateway e giocare una carta Zero-Day Exploit.

D'altro canto esistono diversi modi per perdere la partita:

  • Quando il livello Infocon arriva a 1
  • Se un giocatore non ha modo di spostarsi quando sul nodo in cui si trova viene applicata la patch
  • Se viene decommissionato il nodo Internet Gateway
  • Se viene decommissionato uno qualsiasi dei nodi di recupero asset (prima che quell'asset venga recuperato)

Il fatto che sia più facile perdere la partita piuttosto che vincerla è quello che rende intrigante il gioco e spinge i giocatori a collaborare e a trovare la strategia migliore per portare a termine il lavoro.

Considerazioni

Mi è capitato di provare il gioco con 3 e con 4 giocatori e il risultato è sempre stato piacevole. Le partite sono avvincenti e più aumenta il livello di sicurezza, più bisogna fare scelte giuste per non rovinare la partita. Ad alcuni potrà non piacere il tema (poco trattato nel mondo dei giochi in scatola), ma alla fine il divertimento è assicurato. Per maggiori informazioni, materiale e tutto il resto vi rimando al sito ufficiale: http://d0x3d.com

[d0x3d!]
  • 7/10
    Johnny - 7/10
7.0/10

Commento

La possibilità di creare sempre reti diverse con forme e posizioni differenti offre una ri-giocabilità altissima. I diversi personaggi, ognuno con il proprio potere, permettono al gruppo di escogitare strategie diverse e lavorare in squadra per il bene comune. Da provare!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sending
Your rating:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.