Alta Tensione (Deluxe) – Unboxing, Prima Partita e Impressioni

Grande classico quello che troviamo oggi sul nostro tavolo: Alta Tensione, di Friedemann Friese. In particolare si tratta della nuova versione, Alta Tensione Deluxe, edita in Italia da Giochi Uniti. Le differenze con la versione precedente sono minime: E' stato effettuato un restyling grafico (modificando anche la mappa della Germania in mappa dell'Europa) e sono stati sostituiti i rifiuti, ma a parte questo e la componentistica di materiale differente, le meccaniche di gioco non sono cambiate. All'interno della scatola (37x27x5.5 cm) della nuova edizione troviamo quindi: un grande tabellone di gioco a doppia faccia (Europa / America del Nord), 132 generatori in legno (22 per ogni giocatore), 83 token in legno per le risorse, 120 monete in plastica, 42 carte centrali (+ 12 carte riassuntive), due token in legno per determinare le fasi, un martelletto in legno per l'asta e un token sconto. Il tutto purtroppo è organizzato in bustine, in quanto, all'interno della scatola, non sono presenti inserti, ma soltanto la classica vaschetta in cartoncino in cui riporre i sacchetti trasparenti.

Il gioco, per 2/6 giocatori, ha una durata indicata di circa 120 minuti a partita. Questo però non è dovuto alla complessità delle regole, ma piuttosto alla difficoltà di raggiungere l'obiettivo in modo ottimale. Le regole di Alta Tensione Deluxe infatti non sono troppo complicate. Ogni turno di gioco è diviso in 3 fasi: l'asta con gli altri giocatori, per aggiudicarsi una delle centrali disponibili, l'acquisto di risorse, per poter alimentare le proprie centrali, e il piazzamento dei generatori per poter ottenere più monete alla fine del turno. La particolarità però sta nell'ordine in cui i giocatori compiono queste fasi. L'ultimo a compiere la fase asta sarà il primo ad acquistare le risorse e di nuovo l'ultimo a piazzare i generatori. Bisogna quindi tenere conto anche della propria posizione di gioco in base alle mosse che si vogliono compiere il turno successivo. L'obiettivo del gioco è avere il maggior numero di generatori alimentati (non solo piazzati quindi, ma anche con le risorse necessarie per attivarli) all'ultimo turno di gioco (che varia in base al numero di giocatori).

Gioco molto divertente che stimola la logica e il ragionamento. E' in grado di scalare bene in base al numero di giocatori e anche con 6 partecipanti risulta ben bilanciato. Un pezzo che sicuramente non può mancare nelle collezioni di tutti gli appassionati.

Impressioni iniziali sul gioco
  • 8.5/10
    Johnny - 8.5/10
  • 9/10
    Gorzorg - 9/10
  • 8/10
    Ramingo - 8/10
  • 8/10
    Sup - 8/10
  • 8/10
    Malex - 8/10
  • 8.5/10
    Cesco - 8.5/10
8.3/10

Commento

Ottimo gioco basato sulla logica e sul ragionamento in cui l’incidenza della casualità è praticamente nulla. Perfettamente bilanciato è in grado di lasciare le partite aperte fino all’ultimo turno. Un punto di rifertimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.