Roll Player – Unboxing, Prima Partita e Impressioni

Roll PlayerSe avete mai giocato ad un qualsiasi gioco di ruolo allora vi siete cimentati nella creazione del vostro personaggio, avete creato la  scheda, avete distribuito i punti a disposizione sulle diverse caratteristiche e poi, completata la creazione, vi siete  lanciati in fantastiche avventure. Il processo di creazione del personaggio è esattamente il tema centrale di Roll Player. I giocatori (1-4)  saranno infatti impegnati a creare il proprio personaggio seguendone i tratti caratteristici e cercando di ottenere più punti vittoria. Roll Player è stato ideato da Keith Matejka ed è disponibile completamente in Italiano grazie a Raven Distribution. La scatola è di formato rettangolare (31 x 22 cm) e al suo interno troviamo tutto il materiale necessario per giocare: 73 dadi colorati, le plancie dei giocatori (una per ogni razza), 101 carte di gioco e token vari. Non sono presenti inserti ma va organizzato tutto in buste da inserire nelle due vaschette disponibili. La qualità dei materiali è davvero molto buona: I dadi hanno un bel peso, i cartoncini delle plancie sono spessi e resistenti e la qualità di stampa dei token e delle carte è ottima. Davvero un buon lavoro sotto questo punto di vista.

Il Gioco

Roll PlayerPassiamo ora alle meccaniche di base e al flusso di gioco. Roll Player è un gioco di piazzamento dadi. Sulla plancia di ogni giocatore è possibile posizionare 18 dadi divisi in 6 diverse caratteristiche. Come spesso succede in giochi del genere il dado deve rispettare delle caratteristiche di colore (del dado) e di numero (sulla faccia) per poter ottenere punti a fine partita. Dopo il setup iniziale, ogni turno i giocatori posizionano un solo dado, che va scelto tra un pool comune. Il dado scelto influenzerà anche l'ordine con cui i giocatori potranno comprare le carte dal mercato. Queste carte daranno ad ogni personaggio che le acquista, abilità extra, nuovi metodo di punteggio o armature che valgono punti a fine partita.

Il piazzamento dei dadi risulta come la creazione di un puzzle con regole per colori e numeri diverse ad ogni partita. Ma il gioco non si ferma qui, il mercato riveste un ruolo molto importante, sia per l'ambientazione (ovvero dotare il nostro personaggio di abilità, armi e armature) che per vincere la partita. Ogni carta infatti porta dei vantaggi e permette di affrontare il gioco in maniera differente e, non da meno, di vincere la partita. Difficilmente infatti un personaggio senza armi, armature, tratti o abilità riuscirà ad avere più punti di un personaggio più corazzato.

Prime Impressioni

Roll Player ha riscosso subito pareri positivi all'interno del gruppo. Le partite non troppo lunghe sono piaciute a tutti (30/60 minuti circa, molto meno di quanto riportato sulla scatola in realtà), e la meccanica di piazzamento dati sommata al mercato è stata un successo. Un gioco non così famoso al grande pubblico ma che merita una chanche di entrare nella vostra collezione. Nei prossimi giorni seguiranno altre partite e, a breve, anche una recensione più approfondita. Il parere positivo riscosso fino ad ora sarà confermato sulla lunga?