Santorini – Unboxing, Prima Partita e Impressioni

Uno dei giochi che ha generato moltissima hype in quest'ultimo periodo è Santorini, di Gordon Hamilton. Su Instagram infatti i post dedicati a questo gioco sono moltissimi, grazie anche alla sua componentistica 3D che si presta molto a foto artistiche di ogni tipo. Vedendo la scatola e i materiali di Santorini, che arriva in Italia grazie alla Cranio Creations, potrebbe sembrare un gioco con un tema preciso, in realtà si tratta di un gioco molto astratto a cui hanno appiccicato un tema più o meno valido per conquistare più persone possibili. All'interno della scatola troviamo due tabelloni di gioco da montare (per creare l'isola di Santorini), circa 70 blocchetti di plastica per creare i nostri palazzi, 6 miniature di personaggi e un mazzo di 30 carte. La qualità dei materiali è buona, le strutture sono belle a vedersi e ben realizzate. La cosa che colpisce di più però (soprattutto dopo aver visto innumerevoli foto del gioco sui social) è la dimensione, il gioco dal vivo infatti è molto più piccolo (circa 20 cm) di come sembra nelle foto.

Essendo un gioco astratto, le regole e le meccaniche sono estremamente semplici: ad ogni turno bisogna eseguire due azioni: Muoversi (di una casella adiacente) e Costruire (in una casella adiacente) un nuovo piano. Vince il giocatore che per primo riesce a posizionare la propria miniatura sull'ultimo piano (cupola esclusa) o il giocatore che riesce a bloccare l'avversario in modo tale che non possa più muoversi. Oltre a queste regole base poi è possibile scegliere le carte degli dei che aggiungono un potere speciale (movimento doppio, costruire sia prima che dopo il movimento, ecc) per vivacizzare il gioco. P
urtroppo però già dalla seconda partita si sente la mancanza di qualcosa. Il gioco è troppo astratto e viste le meccaniche semplici, se il livello dei due giocatori è troppo differente la partita si conclude in pochi turni senza alcun divertimento. In caso invece di giocatori di pari livello le partite si fanno lunghe e tediose, molto in stile scacchi. Speriamo che con l'arrivo di qualche espansione il gioco migliori sotto questi punti di vista.

Impressioni Iniziali sul Gioco
  • 5.5/10
    Johnny - 5.5/10
  • 7/10
    Gorzorg - 7/10
6.3/10

Commento

Gioco troppo astratto e semplicistico che per poter funzionare correttamente richiede due giocatori di pari livello. Qualche attenzione in meno ai materiali e qualche attenzione in più alle meccaniche di gioco non avrebbe guastato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.