Star Wars: Assalto Imperiale – Unboxing, Prima Partita e Impressioni (No Spoiler)

Dopo una lunga attesa sulla libreria è finalmente arrivato il momento di Star Wars: Assalto Imperiale. Il gioco, per 2/5 giocatori, arriva nella sua edizione Italiana grazie ad Asterion Press. La scatola in cui si presenta il gioco è di dimensioni classiche, ma molto alta. Questo è normale vista la grande quantità di componenti che troviamo al suo interno. Quasi 300 carte di gioco, 59 tessere modulari per costruire le varie mappe, 11 dadi personalizzati, 169 token da defustellare, ben 34 miniature di varie dimensioni e forme più componentistica varia di contorno (sticker, regolamenti, ecc). Le miniature, componente principale del gioco, sono ben realizzate e i dettagli di ogni personaggio sono ben definiti, purtroppo però, non sono colorate. Poiché alcune miniature (es: serie di nemici) sono uguali tra loro, all'interno del gioco troviamo anche degli sticker numerati da attaccare sulla base per differenziarle durante il gioco. Tutti i materiali presenti nella confezione sono di alto livello. Gli unici due appunti negativi che è possibile fare riguardano le carte da gioco e la scatola. Per quanto riguarda il primo punto, esistono 2 set di carte in Star Wars: Assalto Imperiale:  88 carte grandi, su cui non c'è niente da dire, e 201 carte piccole, che invece ritengo troppo piccole. Avere tutte le carte delle stessa dimensione avrebbe sicuramente giovato al gioco. L'altra nota negativa riguarda l'organizzazione dei componenti all'interno della scatola. Non è presente infatti nessun inserto per riporre tutto il materiale, ma è presente un unica vaschetta in cui "buttare dentro" le varie bustine con i componenti.

Se si tralasciano questi due aspetti, il gioco, nelle sue partite iniziali, non ha mostrato altri punti deboli, anzi. Il gioco è strutturato come un dungeon crawler a missioni con una storia di background, ovviamente a tema Star Wars. I giocatori rappresentano i personaggi ribelli, ognuno con caratteristiche differenti, mentre il "master" muove tutti i personaggi dell'Impero e guida il gioco. La cosa che più mi ha colpito di Star Wars: Assalto Imperiale è il suo bilanciamento. In ogni partita infatti il risultato è incerto fino all'ultimo e non c'è una delle due fazioni che domina sull'altra, come spesso accade in giochi simili. Altro punto di pregio è la costruzione della mappa. Gli autori hanno optato per delle tessere componibili invece dei classici tabelloni quadrati da affiancare. Questo da senz'altro più movimento al gioco e permette anche di avere un numero di combinazioni maggiore. L'unico dubbio che potrebbe rimanere riguarda la rigiocabilità della modalità storia. Le missioni presenti all'interno del manuale sono quelle, ma la scelta delle missioni da giocare dipende dall'esito delle missioni precedenti. Rigiocando quindi la storia, è probabile che le singole missioni giocate saranno diverse. (Nota: per completare la storia infatti non è necessario completare tutte le missioni presenti nel manuale). E' presente inoltre una modalità di gioco Skirmish che vede combattere i giocatori direttamente, senza una storia guida.

L'impressione dopo le partite iniziali è molto buona e una volta terminata una missione ti viene subito voglia di giocare la successiva. Sicuramente un'ottima sorpresa, più di quanto mi aspettassi. Decisamente consigliato!

Impressioni iniziali sul gioco
  • 8/10
    Johnny - 8/10
  • 9/10
    Ramingo - 9/10
  • 8/10
    Fraco - 8/10
  • 10/10
    Faina - 10/10
  • 9/10
    Eriette - 9/10
  • 8.5/10
    Pauro - 8.5/10
8.8/10

Commento

Giusto mix tra Gioco di Ruolo, Gioco da Tavolo e Gioco di Miniature. Grazie all’ottimo bilanciamento le partite tengono con il fiato sospeso fino all’ultimo e permettono alle due fazioni uno scontro leale. Non a caso ha riscosso un grandissimo successo tra tutti i giocatori.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sending
Your rating:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.