The Mind – Unboxing, Prima Partita e Impressioni

Tra pochi giorni verranno annunciati i vincitori del premio Spiel des Jahres dell'edizione 2018 e il gioco che andremo a vedere oggi è in lista per vincere il premio. Stiamo parlando di The Mind, di Wolfgang Warsch, disponibile in Italia grazie alla dV Giochi. Si tratta di un gioco cooperativo particolare (alcuni lo definiscono più di un gioco: un esperimento, un viaggio, ..)  in cui non si mettono alla prova strategie, tattiche o capacità, ma si mette alla prova la sincronizzazione dei giocatori. Vediamo i materiali di gioco prima di capire cosa vuol dire sincronizzazione dei giocatori. Il gioco si presenta in una scatola molto compatta, al cui interno trovano posto le 120 carte che compongono tutto il gioco [100 numerate da 1 a 100, 12 livelli, 5 vite e 3 shuriken]. La qualità delle carte è buona, sia a livello di stampa che di materiali utilizzati.

Come abbiamo detto si tratta di un gioco cooperativo, il cui scopo è giocare in ordine crescente le carte che tutti i giocatori hanno in mano. Fin qui sembra semplice, ma c'è una difficoltà: i giocatori non possono comunicare in nessun modo quali numeri hanno in mano. Il gioco è strutturato su diversi livelli (1-12) e ad ogni livello i giocatori prendono in mano un numero di carte pari al livello in corso. Dopo una fase di sincronizzazione tra i giocatori, colui che sente di avere la carta più bassa la gioca, sperando che sia corretta. Un altro giocatore poi gioca quella che ritene essere la carta più bassa, e così via, fino a che tutti i giocatori non hanno più carte in mano o si commette un errore (e si perde quindi una vita).

Si tratta quindi in un party game semplice e adatto a tutti, in grado però di creare grandi momenti di tensione e grandi momenti di divertimento. La meccanica molto particolare fa si che la partita possa durare pochissimi secondi, se si commettono subito degli errori, o un numero interminabile di minuti, in attesa che qualcuno giochi la sua carta.  Molti storceranno il naso davanti ad un gioco del genere ma una volta provato devo dire che risulta più piacevole di quello che si potrebbe pensare. Il gioco è pensato per 2-4 giocatori, ma avendolo provato anche con più giocatori (fino a 7) devo dire che rimane ben bilanciato, anche se sincronizzare 7 persone è più difficile che sincronizzarne 4.

Una parte molto importante del gioco sono le persone e, soprattutto, l'interazione tra le persone.  Giocare con un gruppo molto affiatato è sicuramente molto più piacevole e interessante poiché è più facile leggere i segnali del corpo e gli atteggiamenti dei giocatori, ma, anche in questo caso, gli errori sono dietro l'angolo.

Sicuramente un esperienza da provare!

 

Impressioni Iniziali sul gioco
  • 7.5/10
    Johnny - 7.5/10
  • 7/10
    Pauro - 7/10
  • 7/10
    Mich - 7/10
  • 9/10
    Eriette - 9/10
  • 9/10
    Gorzorg - 9/10
  • 9/10
    DaveThe - 9/10
  • 7/10
    Meg - 7/10
7.9/10

Commento

Gioco molto particolare con grandi fasi di tensione e divertimento. Riuscire a completare un livello da sempre una grande soddisfazione. Esperimento riuscito!

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.